Valutazione e mitigazione dei rischi ambientali e territoriali

Valutazione e mitigazione dei rischi ambientali e territoriali - XXIX Ciclo

Obiettivi formativi
Gli obiettivi formativi del dottorato sono di creare una figura di alta qualificazione in grado di utilizzare tecnologie avanzate nella soluzione dei problemi posti alle comunità dai rischi urbani e territoriali maggiormente presenti nella Sicilia Orientale: rischio sismico, rischio stradale, rischio idraulico, difesa dell'ambiente con particolare riferimento alla gestione dei rifiuti ecc. 
I temi del dottorato riguarderanno la progettazione e l'analisi di strutture sismo-resistenti, la riqualificazione del patrimonio edilizio e monumentale esistente, la riqualificazione del tessuto urbano, la valorizzazione e la protezione dei beni architettonici e storici, la pianificazione, progettazione, costruzione e gestione delle infrastrutture viarie, idrauliche e sanitario-ambientali e le interazioni territoriali dei diversi sistemi infrastrutturali, la difesa del territorio da un punto di vista geotecnico e idraulico. 
Nello spirito della strategia trasversale e pervasiva proposta da Horizon 2020, i temi della difesa dai rischi ambientali saranno complementari con le esigenze di pervenire ad una progettazione degli intervento efficiente da un punto di vista energetico e della fruibilità per il cittadino. In particolare la formazione è finalizzata alla: 
a) acquisizione di metodologie di ricerca sperimentali, teoriche e numeriche; 
b) acquisizione di capacità operativa in gruppi di ricerca; 
c) valorizzazione dei risultati della ricerca; 
d) preparazione di progetti di ricerca. 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti
La figura che si intende formare troverà collocazione nei centri di ricerca pubblici e privati, negli studi di progettazione ingegneristica, nelle imprese di costruzione, negli uffici tecnici delle pubbliche amministrazioni (quali, ad esempio, quelli della Protezione Civile). 

I dottori di ricerca formati presso i dipartimenti di ingegneria civile ed ambientale e di architettura dell'università di Catania negli ultimi anni hanno in effetti trovato collocazione come ricercatori presso università italiane ed estere (Catania, Padova, Perth, Messina, Enna), presso uffici tecnici della Protezione Civile, in Imprese di Costruzione, in Enti di progettazione come responsabili di settore, in uffici del genio OOMM o civile, o hanno intrapreso attività privata di progettazione e consulenza. 

Coordinatore responsabile
Prof. Massimo Cuomo