Storia

Il Dipartimento Ingegneria Civile e Architettura (di seguito DICAr) si è costituito nel 2013 in esito all’afferenza di tutti i docenti del dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (DICA) al Dipartimento di Architettura (DArc). La nascita del DICAr ha dato così vita ad una realtà dipartimentale che comprendeva tutti i settori scientifico disciplinari dell’Università di Catania ricompresi nell’area CUN 08.
Successivamente, in esito alla delibera del CdA del 04/04/2016 con la quale è stato disattivato il Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII), un consistente gruppo di docenti, composto da 19 unità, è confluito nello stesso DICAr che, pertanto, rappresenta oggi una realtà articolata che comprende le seguenti aree CUN:

  • 08 “Ingegneria civile ed architettura”
  • 09 “Ingegneria industriale e dell'informazione”.

Il Dipartimento di Architettura (DARC) è stata una struttura interdisciplinare di ricerca ed alta formazione nei settori del recupero dell’architettura esistente e della progettazione del nuovo. Il DARC venne costituito il 1 gennaio del 2011, grazie alla fusione di tre Dipartimenti:

  • il Dipartimento di Architettura e Urbanistica (DAU);
  • il Dipartimento di Analisi, Rappresentazione e Progetto nelle Aree del Mediterraneo (DARP);
  • il Dipartimento di Architettura, Storia, Strutture, Territorio, Rappresentazione, Restauro, Ambiente (ASTRA).

Il primo di essi, con sede a Catania, forniva servizio didattico prevalentemente alla Facoltà di Ingegneria (oggi disattivata), gli altri due, con sede a Siracusa, fornivano servizio didattico prevalentemente per la Facoltà di Architettura. Esso nacque nel 1988 avendo avuto come predecessori l’Istituto Dipartimento di Architettura e Urbanistica (1915-1970), la Scuola di Disegno (1892-1915), la cattedra di Disegno d’Ornato e di Architettura (1885-1892) e la cattedra di Geometria Pratica e Architettura Civile (1779-1873). Trattasi dunque di una antica Scuola, cui hanno prestato alto magistero e guida personaggi insigni come: Francesco Battaglia (1779-1788), Mario Musumeci (1829-1859), Mario Distefano (1850-1873), Filadelfo Fichera (1887-1889), Francesco Fichera (1913-1949), Francesco Basile (1949-1959), Giovanni Dantoni (1959-1965), Salvatore Boscarino (1965-1975), Ernesto Dario Sanfilippo (1975-1988).
I direttori del DAU sono stati: Luigi Margani (1988-1991), Ernesto Dario Sanfilippo (1991-1994), Salvatore Barbera (1994-2003), Umberto Rodonò (2003-2009), Paolo La Greca (2009-2011).
Nel 1996 il Dipartimento si è fatto promotore dell’istituzione della Facoltà di Architettura (con sede a Siracusa ), cui ha prestato un ragguardevole contributo di ricerca, didattica, strutture e servizi.

Il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (DICA) è stata una struttura multidisciplinare con lo scopo di promuovere e coordinare attività di ricerca scientifica e didattica nel campo delle discipline dell'Ingegneria Civile e dell'Ingegneria Ambientale. Esso nacque nel 1999 dalla confluenza di tre Istituti:

  • l’Istituto di Idraulica, Idrologia e Gestione delle Acque (IIIGA);
  • l’Istituto di Scienza delle Costruzioni (ISC);
  • l'Istituto di Strade, Ferrovie ed Aeroporti (ISFA).

Il DICA era costituito dalle seguenti sezioni: 1) Ingegneria Economica Gestionale ed Estimativa; 2) Ingegneria Geotecnica; 3) Ingegneria Idraulica e Sanitaria-Ambientale; Ingegneria delle Infrastrutture Viarie e dei Trasporti; Ingegneria Strutturale. 
I direttori del DICA sono stati : Giuseppe Cozzo (1999-2006), Michele Maugeri (2006-2009), Enrico Foti (2009-2013).

Il Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII) dell’Università degli Studi di Catania, è stata una struttura multidisciplinare che nel corso degli anni ha affinato specifiche competenze attinenti le tecniche e le tecnologie avanzate per la progettazione di impianti di potenza, cogenerazione (CHP), fotovoltaico, solare termodinamico, biomasse ecc., nonché per l’acquisizione di dati ambientali o le concentrazioni di inquinanti liquidi ed aerei. Inoltre, sono state effettuate varie applicazioni per l’analisi della terra (uso-suolo), per la qualità dell’acqua e dell’aria e per il monitoraggio dell’inquinamento da oli. Il DII ha inoltre sviluppato nuove metodologie per la progettazione, la manutenzione preventiva e predittiva di impianti industriali per gli impianti già da tempo in esercizio.
Altre attività di ricerca del DII sono state focalizzate su argomenti di gestione dell’esercizio, compresi la pianificazione della produzione, il metodo Six Sigma per il controllo di qualità, la simulazione e l’ottimizzazione dei processi produttivi e dei servizi.
Il DII ha formalizzato una serie di accordi di cooperazione con Università e Istituti di Ricerca a livello Nazionale ed Internazionale.
L'ultimo Direttore del DII, in ordine di tempo, è stato il Prof. Francesco Patania (fino al mese di aprile 2016).